SANTOIANNI VINCITORE DELLA XX EDIZIONE DEL PREMIO BINDI
- Proseguono le date de “La soglia dei trenta” tour

10 Luglio 2024

CALENDARIO DEI CONCERTI:
06.06 | Roma, Quid (in trio)
16.06 | Corigliano d’Otranto (LE), Lu Mbroia – Santoianni & Cortese
06.07 | Santa Margherita Ligure (GE) – finale del Premio Bindi 

11.07 | Milano, per la rassegna BEVOCOSEASCOLTOGENTE @Bachelite CLab NUOVA DATA
25.07 | Milano, mare culturale urbano NUOVA DATA

Multilink: http://ada.lnk.to/lasogliadei30

A poche settimane dall’uscita del nuovo disco “La soglia dei trenta”, Santoianni è il vincitore della ventesima edizione del Premio Bindi tenutasi lo scorso 6 luglio a Santa Margherita Ligure (GE). In gara con il suo singolo “Questa canzone non vale niente” e la reinterpretazione de “La musica è finita” di Bindi, ha conquistato l’approvazione della giuria, aggiudicandosi anche il premio messo in palio da Nuovo Imaie a sostegno dell’organizzazione di un tour.

Il cantautore, riguardo la vittoria del Premio Bindi, afferma: “È una bellissima emozione vedere il mio nome accostato a quello di Umberto Bindi e di un premio così prestigioso. Continuo a credere nella forza delle canzoni proprio perché ogni volta sono in grado di sorprendermi facendo dei percorsi inaspettati. “Questa canzone non vale niente” è un piccolo spaccato della mia visione e della mia scrittura, una canzone sincera, senza filtri e mi piace pensare sia stata premiata proprio per questo.”

Dopo essere stato selezionato come finalista a “Ciao – rassegna Lucio Dalla 2024” e semifinalista a “Musicultura 2024”, e fresco del nuovo traguardo che lo vede vincitore del Premio Bindi 2024, il cantautore prosegue il tour di presentazione del suo nuovo album “La soglia dei trenta” che lo vedrà in concerto l’11 luglio al Bacheliete CLab di Milano per la rassegna BEVOCOSEASCOLTOGENTE e il 26 luglio, sempre a Milano, al Mare Culturale Urbano.

Santoianni si è distinto nella scena musicale fin dal suo esordio grazie alla sua scrittura radicata nella canzone d’autore ma aperta a una poetica contemporanea, fresca e puntuale. Dopo numerosi riconoscimenti, come il contribuito al mondo del cinema con il brano “Litorale”, nella colonna sonora del film “Holiday” di Edoardo Gabbriellini, presentato al Toronto International Film Festival nel 2022, e la collaborazione con Ron nel 2023 – come autore di due brani per l’album “Sono un figlio” e come apertura in alcune tappe del tour teatrale – Santoianni ha pubblicato “La soglia dei trenta”, un concept album di 8 brani, anticipato dalla title track e dal singolo “Questa canzone non vale niente”.

Il disco “La soglia dei trenta” è stato presentato in numerose emittenti radiofoniche in tutta Italia, tra cui Rai Isoradio, Radio InBlu 2000, Radio 24, Radio Popolare, Radio Cusano, Radio Roma Sound 90 fm, Radio Magenta, Radio Amore, Radio Akr, Radio Budrio, Radio Fragola, Radio città aperta e molte altre.

L’album ha ricevuto diversi approfondimenti e recensioni su testate come Rockit, AllMusicItalia, La Gazzetta del Mezzogiorno, Bresci Oggi, Cromosomi, Le rane, Concerti Online, Music Traks, Inside Music, Il Nuovo Quotidiano di Puglia.

HANNO SCRITTO DE “LA SOGLIA DEI TRENTA” DI SANTOIANNI

“L’estate da poco iniziata ci restituisce un album interessante, di fattura artigianale e avulso dalle banalità: “La soglia di trenta” invita a riflettere, accende luci su forme di disagio spesso sottovalutate e ci tiene incollati fino al sopraggiungere del silenzio.”
Rockit, recensione del 25 giugno 2024 di Giandomenico Piccolo

“Santoianni è un cantautore nel senso più classico del termine, legato ad una tradizione che affonda le radici nell’eredità dei grandi maestri italiani del genere ma con un occhio attento alla contemporaneità. Che dipinge senza sconti in un piccolo manifesto generazionale inzuppato di delusione e cinismo”
Brescia Oggi, recensione del 13 giugno 2024 di Claudio Andrizzi

“Santoianni rivendica il suo ruolo “politico” di cantautore, il risultato sono delle instantanee sonore da godersi in religioso silenzio osservando il mondo che sta crollando”
AllMusicItalia, intervista del 5 giugno 2024 di Anna Ida Cortese

“Santoianni dimostra di saper scrivere bene e di avere una notevole capacità di introspezione. I testi, infatti, sono ben strutturati e profondi, collocando l’artista tra le promesse del cantautorato contemporaneo.”
The RockShow, recensione del 27 giugno 2024 di Manuel Rinaldi

“Un lavoro ricco e pensoso, quello di Santoianni, che lavora bene sui suoni e li riempie di concetti e di riflessioni. Un disco sensato e ben fatto, rispettoso delle tradizioni musicali del cantautorato ma aperto a soluzioni diverse, per appoggiare pensieri concreti sul reale.”
Music Traks, recensione del 2 luglio 2024 di Fabio Alcini

“Santoianni regala uno spaccato pop cantautorale, un mix tra i Tiromancino e Niccolò Fabi, un disco artigianale, fresco, piacevole in tutto e per tutto. È impossibile non innamorarsi fin dal primo ascolto dei suoi piccoli quadri pop.”
Concerti Online, recensione del 27 giugno 2024 di Alessio Gallorini

“Il tempo scorre e spesso non siamo consapevoli del cammino che ci ha condotti fino a quel punto. Così accade per chi, a trent’anni, si ritrova a riflettere su come sia arrivato fin lì, ma anche per una società che ci ha portato, quasi senza rendercene conto, verso la solitudine e il disorientamento. Quella che inizialmente è una riflessione personale di Santoianni, diventa un interrogativo collettivo: come siamo arrivati fin qui?”
Cromosomi, recensione del 10 giugno di Veronica Piri

“Si tratta di un brano generazionale in cui è facile specchiarsi, perché quella soglia dà il tormento a tutti, e che esprime alla perfezione un disagio comune. La comune mancanza di un luogo, di un porto sicuro, di una sola maledettissima certezza. Mettere tutto questo dentro un brano che va a pop era davvero complicato.”
Open, recensione del 26 giugno 2024

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi