RICCARDO TESI & BANDITALIANA


Il quartetto, fondato nel 1992 da Riccardo Tesi, è uno dei gruppi italiani di world music più noti a livello internazionale.

VAI AL COMUNICATO STAMPA DEL DISCO “ARGENTO”

 

BANDITALIANA BIOGRAFIA

Fin dal suo esordio, BANDITALIANA si è imposta per uno stile originale e una profondità che ne hanno fatto da subito una delle formazioni di spicco della scena folk – world italiana. Sono elementi portanti della band Riccardo Tesi, Maurizio Geri Claudio Carboni e, dal 2010, Gigi “FastFoot” Biolcati.

Composizioni originali, virtuosismi strumentali, preziosi incastri ritmici ed arrangiamenti raffinati costituiscono la cifra stilistica del gruppo che con la sua musica fresca e solare, in perfetto equilibrio fra tradizione ed innovazione e profumata di Mediterraneo ha incantato le platee dei più importanti folk and world festival mondiali.

 

RICCARDO TESI – BIOGRAFIA

Compositore e organettista di fama internazionale, Riccardo Tesi è considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della  scena world europea .

Strumentista dallo stile inconfondibile è uno dei pionieri della riscoperta dell’organetto diatonico in Italia, strumento popolare del quale ha rivoluzionato il linguaggio e ampliato il vocabolario al di là della tradizione.

Assiduo travalicatore di frontiere geografiche e stilistiche nel corso della sua trentennale carriera ha collaborato con nomi prestigiosi della world music, italiana e straniera, (C.Bueno, E.Ledda, D.Sepe, P.Vaillant, J.Kirkpatrick, J.Vali, M.Perrone, K.Junkera), del jazz (G.Mirabassi, G.Trovesi, M.P.De Vito, P.Leveratto), del rock (Piero Pelù, PGR, Skiantos), fino alla grande canzone d’autore (F.De Andrè, I. Fossati, G.M.Testa, G.Gaber, C.Donà ecc).

Leader di Banditaliana, uno dei gruppi italiani più acclamati a livello internazionale, e componente dei Samurai, quintetto di all star dell’organetto europeo, ha suonato nei più importanti festival folk & jazz europei con frequenti tournee in Australia, Canada e Giappone.

Nel 2014 ha curato la nuova edizione di “Bella Ciao” per festeggiare i 50 anni dello spettacolo più importante della storia del folk italiano.

Ha registrato 24 album a suo nome, fra cui numerose produzioni originali dedicate al liscio, alla musica tradizionale toscana ed emiliana, ha composto musica per cinema e teatro e si è a lungo occupato di didattica.

 

MAURIZIO GERI – BIOGRAFIA

Chitarrista, cantante, compositore, le sue prime esperienze, legate al recupero del repertorio tradizionale della montagna pistoiese, lo porteranno a conoscere, nei primi anni ’80,  la cantante ricercatrice Caterina Bueno con la quale collabora per una decina d’anni.

Nel ’95 nasce  il  “Maurizio Geri Swingtet “, formazione che prende spunto dalla tradizione zingara francese (manouche) per rivisitare compositori italiani e proporre brani originali.

Fondamentale è l’incontro con il concittadino organettista Riccardo Tesi, che nel ’92 dà vita al quartetto BANDITALIANA, che vede al fianco di Maurizio, Luigi Biolcati (percussioni) e Claudio Carboni (sax), questa formazione lo stimola a ricerche timbriche e soluzioni musicali nuove, a cavallo fra tradizione e sperimentazione.

Il suo stile chitarristico fonde le tematiche legate alla musica etnica con il fraseggio e l’improvvisazione della musica  swing-manouche. Negli ultimi anni la sua attività si orienta sempre più verso la scrittura di canzoni e la composizione di brani strumentali di sapore mediterraneo.

 

CLAUDIO CARBONI – BIOGRAFIA

Sassofonista italiano molto apprezzato anche sulla scena internazionale, è musicista versatile, capace di passare dai fraseggi secchi e precisi del Liscio alle sonorità calde del Jazz ed a quelle arcaiche della musica etnica e popolare, di cui è diventato, insieme a Riccardo Tesi e Maurizio Geri di Banditaliana, uno dei maggiori esecutori europei.

Risale ai primi anni novanta la collaborazione con Riccardo Tesi e Maurizio Geri, l’animatore di Banditaliana, formazione che in pochi anni arriva ai vertici della World Music europea, guadagnandosi ampi consensi in Europa, Nord-America, Australia e Giappone. “Banditaliana”, “Thapsos”, “Lune”, “Madreperla” e “Maggio” sono i titoli delle successive produzioni discografiche.

L’incontro con Riccardo Tesi lo indirizza verso la musica etnica, il recupero della tradizione popolare, delle atmosfere mediterranee e delle suggestioni più decisamente jazz. Comincia a lavorare con grandi musicisti

come Gabriele Mirabassi, Mauro Grossi, Patrick Vaillant, Piero Leveratto, Ettore Bonafè, Nico Gori, Ginevra di Marco, Luiz Lima, Ricardo Da Silva, Marco Cattarossi Lucilla Galeazzi, Stefano Melone e Filippo Pedol.

Nel 2006 insieme a Riccardo Tesi danno vita al progetto “Crinali”, una rilettura della musica dell’Appennino tosco-emiliano nel cast anche Ginevra Di Marco, Nico Gori, Stefano Melone. Nel 2007 insieme a Luiz Lima, Marco Cattarossi e Ricardo Da Silva fondano il gruppo BZ4, col quale si esibiscono in Europa e Brasile, con un repertorio di matrice colta brasiliana con influenze mediterraneee e registrano due album per Egea Music: “Cem Saudades” e “Pindorama”.

A proprio nome crea il progetto “Secondo a Nessuno”, una rilettura colta del Liscio di Secondo Casadei con Felice del Gaudio, Michele Marini, Davide Bizzarri, Maurizio Geri e Daniele Donadelli.

 

GIGI BIOLCATI – BIOGRAFIA

Batterista, percussionista, cantante, compositore,

Inizia la sua carriera professionale negli anni 90’ collaborando con Cristiano De Andrè e Aida Cooper. Nel 1998 si avvicina alla world music grazie all’incontro con il ghirondista Maurizio Martinotti.

Da sempre innamorato del jazz, tra il 2008 e il 2009, registra con Alboran trio due album per l’etichetta tedesca ACT, con l’arpista americano Park Stickney, nel 2009, (the Lion, the Wollf and the Donkey) e con Roberto Amadè, il primo album (Tutti gli incanti della vita). Nello stesso periodo viene chiamato dall’inglese Paul James, leader dei Blowzabella, a far parte della band internazionale Evening Star.

Dal 2010 entra a far parte in maniera stabile della Banditaliana di Riccardo Tesi con cui registra gli album “Madreperla”, “Maggio” e l’ultimo “Argento”, in cui si afferma anche nella veste di autore e cantante.

Nel 2013, assieme ad Aldo Mella e Luisa Cottifogli, fonda gli YOULOOK TRIO.

Nel 2014 Riccardo Tesi lo invita a far parte del riallestimento di “Bella Ciao” per festeggiare il cinquantesimo anniversario dello storico spettacolo di Spoleto, insieme a Lucilla Galeazzi, Elena Ledda, Ginevra Di Marco, Alessio Lega e Andrea Salvadori.

Nel 2015 realizza il suo album solista: “Da Spunda”, pubblicato da Visage Music 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi