MILITANT A: ESTRATTO DI RASSEGNA STAMPA DEL LIBRO “SOLI CONTRO TUTTO”

27 Giugno 2014

copertina

copertina

ESTRATTO DI RASSEGNA STAMPA

 “Soli contro tutto” – Romanzo non autorizzato

 

Nelle parole di Militant A c’è quella Roma, ma si può dire quell’Italia, che in molti stentano a raccontare, e vedere, anche quando è lì, sotto agli occhi. Quell’Italia meticcia dove le strade separano chi cerca di farsi vedere dalle istituzioni da chi cerca di fuggirne, per la sopravvivenza.

IL FATTO QUOTIDIANO – 12 Aprile 2014 – Diletta Parlangeli

 

Un rapper sulla Casilina, famiglie e bimbi Rom in lotta per la dignità. Il rapper di Assalti Frontali, papà di due bambine, scopre nella periferia romana la realtà di una scuola elementare dal nome orientale: Iqbal Masih

LA REPUBBLICA – 14 Aprile 2014 

 

E’ un’opera “militante”, semplice e diretta come una canzone degli Assalti Frontali, sono pagine che non fanno sconti, non cedono mai all’enfasi della retorica e raccontano il quotidiano con brutale semplicità.

L’UNITA’  – 19 Giugno 2014 – Daniela Amenta

 

Un diario di viaggio nei movimenti sociali degli ultimi anni. A partire dalla difesa della scuola pubblica.

IL MANIFESTO – 24 Maggio 2014 – Benedetto Vecchi

 

Una magnifica voglia di reagire a ingiustizie e prepotenze, la fiducia nel fatto che – nonostante tutto – il sol dell’avvenir non sia l’immagine sbiadita e retorica di una vecchia canzone. Pagine intense, a tratti commoventi che trasudano genuinità e coraggio.

BLOW UP – MAGGIO 2014 – Federico Guglielmi

 

La vita come lotta, sennò vita non è. Questa è la maniera di stare al mondo del rapper di Assalti Frontali che racconta con il suo stile tumultuoso e le impennate poetiche del caso una stagione di testacoda militanti, di cose accadute nella Roma di fine Anni Zero, intorno al volano della scuola elementare della sua bambina più grande.

RUMORE – MAGGIO 2014 – Paolo Ferrari

 

[…] Di fronte alla scuole elementare Iqbal Masih, nella periferia di Roma, compare un campo nomadi, che metterà a dura prova genitori e inseganti. Un “romanzo non autorizzato”, dove cronaca, denuncia ed esperienze personali si mischiano

IL MUCCHIO – MAGGIO 2014- Emiliano Coraretti

 

“E’ ambientato in una scuola elementare e in un campo rom non autorizzato ed è scritto come un rap di 330 pagine che ti bevi d’un fiato. Ha in se la musica, il ritmo e narra dell’amore per la lotta che cambia la vita”

Intrevista su RUMORE – GIUGNO 2014 – Barbara Santi

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi