MARINA REI – ESCE OGGI 15 APRILE “COMUNQUE TU” IL SECONDO ESTRATTO CHE ANTICIPA IL NUOVO ALBUM DI INEDITI

15 Aprile 2020

Disponibile da oggi, mercoledì 15 aprile, “COMUNQUE TU”, il secondo estratto che anticipa il nuovo disco di inediti di MARINA REI.

Link all’ascolto del brano “Comunque tu” su Spotify: 

L’artista romana, che quest’anno celebra i 25 anni dall’uscita dell’omonimo album “Marina Rei”, rilascia un ulteriore passo di avvicinamento verso il nuovo lavoro discografico, intitolato “Per essere felici” e atteso in uscita nei prossimi mesi.

Il brano “Comunque tu”, che, nelle parole dell’artista, si presenta come “una dichiarazione d’amore e di ammirazione contrapposta al sofferto e necessario distacco da una importante figura paterna”, segue, infatti, la pubblicazione del primo estratto dal nuovo imminente disco: la title track “Per essere felici”. 

Rilasciato a gennaio, il singolo e video “Per essere felici” ha aperto la strada al disco dall’omonimo titolo e ha rivelato con chiarezza come la determinazione ed il senso artistico di tutta la produzione di Marina Rei risieda nell’evoluzione delle scelte compiute da molti anni a questa parte.

Link al videoclip del brano “Per essere felici” su YouTube:

CREDITI DEL BRANO “COMUNQUE TU”

MARINA REI: Voce, Piano, Batteria, Cori

MATTEO SCANNICCHIO: Sinth, Rhodes, Programmazione

GABRIELE LAZZAROTTI: Basso

GIORGIO MARIA CONDEMI: Chitarra Elettrica

Prodotto da Marina Rei e Matteo Scannicchio

Mixato e Masterizzato da Daniele Sinigallia

Etichetta: Perenne

Edizioni: Ala Bianca – Perenne – Giungla Dischi – Nosense

Distribuzione: Believe

Management: Andrea Rapino

Ufficio Stampa e Promozione per Marina Rei: Big Time – pressoff@bigtimeweb.it

COMUNQUE TU – TESTO 

Sto ancora riparando i danni 

ti sto cercando in altri uomini

negli abbracci impotenti 

in ogni spazio insicuro 

ho imparato a liberarmi dalla tua esperienza

dal tuo governo 

dal tuo tempo in orchestra 

ma dopo tutto 

sono un pezzo di te 

E con la piccolezza di non averti detto le cose come stanno 

come quando avevo paura di rimanere con te 

di camminare al tuo fianco 

di applaudirti in cambio del tuo sguardo 

e che quelli sono i giorni che mi mancano di più 

Tu 

sempre troppo importante per me 

comunque tu 

sei sempre troppo importante per me

Sto riparando i danni 

ti ho ritrovato in altri uomini

ho fatto pace col passato e con il peso nei polmoni

non pretendo di stringerti 

ma di perdonarti sì 

con la consapevolezza che non siamo stati mai abbastanza

in quei giorni che mi mancano di più 

Tu 

sempre troppo importante per me 

comunque tu 

e comunque con me 

Comunque tu 

sei sempre troppo importante per me

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi