KUTSO – CHE EFFETTO FA

28 Settembre 2018

KUTSO

“CHE EFFETTO FA”

IL NUOVO ALBUM DI INEDITI

(Wing/Goodfellas)

data di uscita: 28 settembre 2018

 

 

“CHE EFFETTO FA” è il titolo del nuovo album di inediti dei KUTSO, in uscita il prossimo 28 settembre per Wing/Goodfellas.

L’album nasce dall’accettazione che la vita è una tela su cui gettiamo continuamente colori a caso; di tanto in tanto è bene fermarsi a guardare “Che effetto fa” questo nostro pastrocchio esistenziale, per poi ripartire con qualche consapevolezza in più.

Questo terzo album è un punto di svolta per i kuTso dI Matteo Gabbianelli, che, con una line up completamente rivoluzionata, ha dato una sterzata decisa al sound della band, ora ricco di synth e ritmi electro.

Le liriche dei nuovi brani fotografano situazioni, sentimenti e rapporti col prossimo in una visione sarcastica e fatalista, ma che lascia spazio anche alla tenerezza e all’Amore.

Il disco è stato anticipato dal singolo e video “Che effetto fa”, dal singolo “Manzoni Alieni” e dal terzo video e singolo estratto “Uno + Una”. 

Link al video “Che effetto fa”, girato a Palazzo Chigi ad Ariccia, nelle stesse sale dove Luchino Visconti girò “Il Gattopardo”: https://www.youtube.com/watch?v=LkYJEzyfDVs

Link al video “Uno + Una”: https://www.youtube.com/watch?v=7rEg5cjJ0no 

 

TRACKLIST

1 CHE EFFETTO FA

Ospiti: Ilaria Graziano cori / Daniela Mornati synth, organo

Raffaele Scogna Hammond, synth / Simone Bravi batteria

2 MANZONI ALIENI

Ospiti: Andrea Ruggiero violino elettrico / Daniela Mornati synth, Teremin

Raffaele Scogna arpeggiator / Simone Bravi batteria

3 LE ROSE MORTE

Ospiti: Donatello Giorgi tenore buffo / Daniela Mornati synth

Raffaele Scogna clavinet, arpeggiator / Simone Bravi batteria

4 STRADE INTERROTTE

Ospiti: Andrea “Fish” Pesce Juno, Mellowtron, Hammond

Andrea Libero Cito e Angelo Maria Santisi archi

Daniela Mornati piano elettrico, synth / Simone Bravi batteria

5 DISOCCUPATO

Ospiti: Med Free Orkestra fiati / Ilaria Graziano cori / Luca Amendola synth, organo

Marco Fabi impiegato risorse umane / Simone Bravi batteria

6 IL SEGRETO DI GIULIO

Ospiti: Giulio Berruti voce e consigli

Luca Amendola synth / Simone Bravi batteria

7 UNO + UNA

Ospiti: Andrea “Fish” Pesce Juno, Mellowtron / Andrea Libero Cito e Angelo Maria Santisi archi

Daniela Mornati synth, piano / Simone Bravi batteria

8 NIENTE CUORICINI

Ospiti: Raffaele Scogna synth / Simone Bravi batteria

9 NESSUNO TI MINACCIA

Ospiti: Luca Amendola synth / Donatello Giorgi chitarra

Simone Bravi batteria

10 GIOVANI SPERANZE

Ospiti:Daniela Mornati synth / Raffaele Scogna synth, arpeggiator

Simone Bravi batteria

 

KUTSO – GUIDA AL DISCO “CHE EFFETTO FA” TRACCIA PER TRACCIA

01 CHE EFFETTO FA  

Prima o poi ti tocca fare i conti con te stesso, domandarti se quello che sei oggi è proprio quello che avevi sognato o lottato di diventare: la tua “rivoluzione” che fine ha fatto? Che effetto fa… accorgersi di avere ceduto alle lusinghe di una vita comoda, di un amore convenzionale e di una sistemazione senza più sorprese?

“Che effetto fa” non è solo una domanda, ma una constatazione che la tua vita ti si è girata dentro e la devi riprogrammare, così come raccontano con “gioioso” sarcasmo Matteo Gabbianelli e i KUTSO in questo brano.

02 MANZONI ALIENI

Manzoni Alieni evoca suggestioni di fanta- letteratura.

I “Promessi sposi” vengono presi di mira e stravolti dalla fantasia esuberante di Matteo Gabbianelli che, senza peli sulla lingua, ricorda: “Quando a scuola studiavo Manzoni, francamente mi rompevo i coglioni e allora inventavo storie d’alieni per dimenticare i problemi terreni”. 

Ed ecco così prendere forma i due nuovi “sposi promessi”, che l’annoiato e visionario studente Matteo, sogna in fuga verso pianeti lontani popolati da alieni, forse più buoni dei nostri terrestri.

03 LE ROSE MORTE

E’ uno dei momenti più intensi e pregni di carica dissacrante e distruttiva, proiettata violentemente contro la tendenza umana a creare delle élite, dei gruppi chiusi che creano disparità e ostacolano le relazioni sociali. Matteo Gabbianelli lancia così il suo monito dal sapore rivoluzionario: “…Distruggerò i circoli esclusivi e sputerò nei vostri aperitivi, io aprirò al Popolo tutte le porte e riderò quando le vostre rose saranno morte” .

04 STRADE INTERROTTE                   

Una ballad decisamente autunnale ed introspettiva. Solitudine, alberi ingialliti, tappeto di foglie calpestate, pensieri ammutoliti dal frastuono di un acquazzone, una notte punteggiata dalla luce tenue di lampioni appena accesi, esprimono quel senso di smarrimento e di ansia che ti assale quando, dopo la conclusione di una relazione, davanti a te intravedi solo “strade interrotte”.

05 DISOCCUPATO

Una delle istanze sociali più sentite ed urgenti di sempre è la estenuante ricerca di un lavoro, la sensazione frustrante di essere bloccati al punto di partenza, sempre più convinti che lo studio e la cultura non sono sufficienti a creare le giuste opportunità. Depresso, squattrinato, ma gioiosamente sospinto dall’ebbrezza della disperazione, il protagonista della storia canta al ritmo di swing:

“Devo, devo, devo lavorà,

vojo vojo, vojo guadagnà ,

so’ stanco, stanco, d’aspettà,

devo devo, devo campà”

06 IL SEGRETO DI GIULIO

L’unico brano dell’album ad avere un featuring, nello specifico con Giulio Berruti, attore, modello, influencer e uomo bellissimo, che svela a tutti noi il segreto del successo, cantando con i kuTso una canzone dance con un retrogusto anni 90.

07 UNO+UNA

Amore e odio, scenate e riappacificazioni, momenti di tensione estrema e attimi di felicità condivisa: le storie d’amore più intense e passionali ci fanno sentire vivi ma allo stesso tempo ci consumano, tuttavia Matteo fatalisticamente convinto dei propri sentimenti canta:

“…questa vita a casaccio, è stata sempre così,

un eterno naufragio tra uno schiaffo e uno abbraccio

ma ti voglio bene…”

08 “NIENTE CUORICINI”

“Niente cuoricini” è un simpatico ma furioso attacco a tutti conformismi e liturgie dell’era Internet.

Basta cuoricini, like,commenti, notifiche, chattare, twittare, condividere con il mondo…“meglio scopare”. Tutto il resto? “Ma che me frega a me” .

09 “NESSUNO TI MINACCIA”

Un viaggio introspettivo in cui finalmente ti accetti per quello che sei e non hai più paura del mondo e delle tue scelte. Quella sensazione, che a volte ti attanaglia, di sentirti risucchiato da un vortice, ora non ti impedisce di seguire la tua strada, perché hai capito che Nessuno ti minaccia.

10 “GIOVANI SPERANZE”

La vitalistica insensatezza della gioventù si scontra col razionalismo polveroso degli adulti in un brano incentrato sui due punti di vista che in alcuni tratti si mescolano creando confusione, fino all’epilogo risolutivo e unificatore: “Giovani speranze tornano dalle vacanze, proprio come i vecchi, sputano nei secchi e non guardano gli stop”

 

CREDITI DISCO

Matteo Gabbianelli voce, cori e synth

Brian Riente chitarre elettriche, Midi e acustiche

Luca Lepore basso elettrico e basso synth

Bernardino Ponzani batteria e drum machine

 

Musica e parole di Matteo Gabbianelli

Arrangiato dai kuTso

Prodotto da Matteo Gabbianelli e Marco Fabi presso

la kuTso Noise Home e lo Studio Verde

Missato e masterizzato da Matteo Gabbianelli

Publishing: Wing / Goodfellas / Materiali Musicali

Foto di Matteo Casilli

Progetto grafico di Silvia Muraca

 

Ufficio stampa e promozione: BIG TIME pressoff@bigtimeweb.it, www.bigtimeweb.it

Booking: WAYOUT EVENTI www.wayouteventi.it

Management: Adriano Fabi adrianofabi@wing-events.com

Etichetta e distribuzione: GOODFELLAS www.goodfellas.it

www.kutso.com

Grazie a:

Dio (R.J.)

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi