ILARIA PILAR PATASSINI – “LUNA IN ARIETE” IL NUOVO DISCO. PARTE IL 30 OTTOBRE IL TOUR DI PRESENTAZIONE.

23 Ottobre 2019

ILARIA PILAR PATASSINI presto in tour per presentare “LUNA IN ARIETE”, il nuovo album.

Prima della sua partenza, in programma il 30 ottobre a Bologna, Ilaria Pilar Patassini sarà ospite al Premio Bianca d’Aponte il prossimo 25 ottobre, mentre, il 26 ottobre, sarà impegnata all’Auditorium di Milano al fianco di Peppe Servillo nel concerto “Fabrizio De André Sinfonico”. I due interpreti saranno, infatti, le voci principali di una serata d’eccezione in cui l’orchestra Verdi di Milano sarà diretta dal Maestro Geoff Westley nello speciale tributo sinfonico alla musica di Fabrizio De André.

TOUR DI PRESENTAZIONE

(calendario in aggiornamento)

30 ottobre – Bologna – Teatro dell’ABC

27 novembre – Milano – Liberia Verso ore 19.00 *SHOWCASE

07 dicembre – Treviso – Teatro del Pane

14 dicembre – Roma – Casa del Jazz

20 dicembre – Sassari – Teatro Civico

EVENTI SPECIALI

25 ottobre – Aversa (CE) – Premio Bianca d’Aponte *ospite 

26 ottobre – Milano – Auditorium di Milano – Geoff Westley dirige Orchestra Verdi di Milano in “Fabrizio De André Sinfonico” – cantano Ilaria Pilar Patassini e Peppe Servillo

Il nuovo album di Ilaria Pilar Patassini, registrato in presa diretta in tre session live durante la gravidanza della cantante, vede la produzione artistica firmata dalla stessa autrice e da Federico Ferrandina, chitarrista e arrangiatore.

“Luna in Ariete” è il quarto album di inediti di Ilaria Pilar Patassini. A distanza di quattro anni dalla pubblicazione dell’ultimo disco, la cantante mette un punto e a capo e torna mettendo in luce la sua natura autoriale, con brani che vedono al centro una vocalità più asciutta, la parola e un suono narrante, crepuscolare e nudo.

La genitorialità è da sempre motivo di ispirazione per ogni artista che si trovi a passarci attraverso. Nel caso di Ilaria Pilar Patassini la maternità è arrivata quando già la registrazione dell’album era stata pianificata, la cantautrice ha deciso quindi di mettere la gravidanza all’interno del disco quale fil rouge di un percorso visivo che rende parte del progetto dell’album un vero e proprio concept. 

La liricità è intima e tagliente, danzante e assertiva. Gli arrangiamenti vengono caratterizzati dalla presenza di tre fiati (corno, flicorno e trombone) e da echi di musica antica che si sposano alla canzone. I testi raccontano la dualità, la sospensione e le doppie identità come condizioni naturali di chi crea (“A metà”), l’acqua cheta dell’attesa (“Dorme la luce di ottobre”), la vocazione del ritorno e la maturità come acquisizione di giovinezza (“Eccomi” e “Luna in Ariete”), l’amore (“Nessun tempo si perde”), la maternità (“Il suono che fa l’Universo”), l’Italia e l’attualità (“La parte giusta del mondo” e “Alla Riscossa”).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi