ILARIA PILAR PATASSINI – ESCE OGGI 5 LUGLIO “IL SUONO CHE FA L’UNIVERSO”, VIDEO E SINGOLO CHE ANTICIPA IL NUOVO ALBUM ATTESO IN AUTUNNO

5 Luglio 2019

Nuovo video e singolo per Ilaria Pilar Patassini. Con “Il suono che fa l’universo” prosegue il rilascio di nuovo materiale del disco che uscirà all’inizio dell’autunno. Dopo la pubblicazione del primo estratto “A metà” lo scorso 24 maggio, il nuovo brano entra nel cuore del tema che compone il fil rouge di tutto il lavoro della cantante.

LINK AL VIDEO

La genitorialità è da sempre motivo di ispirazione per ogni artista che si trovi a passarci attraverso. Nel caso di Ilaria Pilar Patassini la maternità è arrivata quando già la registrazione dell’album era stata pianificata, la cantautrice ha deciso quindi di mettere la gravidanza all’interno del disco quale fil rouge di un percorso visivo che rende parte del progetto dell’album un vero e proprio concept. Il Suono che fa l’Universo parte dall’ascolto del suono dell’ecografo, durante una delle prime visite di controllo, un suono ancestrale, molto simile a quello che proviene dagli abissi marini come dalle galassie. Nel testo della canzone si trovano la descrizione del rallentare in ottobre, quando invece le attività lavorative riprendono veloci; le realtà filtrate dai nuovi ormoni di materni (“il seno pieno, teso, caldo, sull’attenti, a benedire i passanti”); il piccolo palombaro/astronauta tenuto saldo da una cima che altro non è se non il cordone ombelicale, un pesciolino che nuota ma che ancora non si può chiamare “vita” sia per statistica che per scaramanzia; la consapevolezza e la paura del cambiamento (“lillipuziana esplosione nucleare, cesello di rivoluzione”). Le immagini del video passano dalla registrazione in presa diretta in studio a quelle significative girate nella splendida Grotta del Nettuno di Alghero (rese possibili grazie alla Fondazione Alghero), un dentro uterino universale con milioni di anni all’attivo, dove la cantautrice si mostra struccata e senza filtro. La chitarra elettrica suona sulla scia di un’evocazione, quasi a descrivere il riverbero nello spazio della grotta, ad aiutare il fiato ormai corto del settimo mese. Gli arrangiamenti sono stati scritti dalla stessa Ilaria Pilar Patassini insieme al trombonista campano Vincenzo de Filippo.  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi