HANNO SCRITTO DI “LA MUSICA CONTEMPORANEA MI BUTTA GIÙ” DI MIRKOEILCANE

8 Febbraio 2024

“La musica contemporanea mi butta giù” ha ottenuto ottimi posizionamenti sulle principali piattaforme di streaming, con uno Store Placement nelle sezioni “Nuove Uscite Per Te” di Spotify e Amazon Music e con l’inserimento dei singoli estratti nelle maggiori playlist editoriali, come “New Music Friday Italia”, “Indie Italia” e “Nuovo Indie” di Spotify o “Novità Indie Italiano” di Amazon Music.

Il disco è stato presentato con diversi servizi nei maggiori telegiornali nazionali TG1, TG3 Fuori Linea, TGR Lazio, in programmi televisivi come Gli occhi del musicista e Radio 2 Social Club in onda su Rai2, Save The Date in onda su Rai 5 e Luce Social Club in onda su Sky Arte, e con numerose interviste e minilive sulle principali emittenti radiofoniche come Rai Radio 1 (La nota del giorno, Un giorno da renna), Rai Radio 2 (Radio 2 Social Club, GR2), Rai Radio 3 (La lingua batte), Rai Radio Techetè, Rai Isoradio, Radio24 (Radiotube) e molte altre.

Con un’accoglienza positiva da parte della critica specializzata, “La musica contemporanea mi butta giù” ha ricevuto anche molteplici articoli e recensioni su testate come Il Messagero, L’Avvenire, Il Giorno, Rumore, Raropiù, Vinile, SkyTg24, The Wom, Funweek, L’isola che non c’era, The Parallel Vision, Allmusicitalia, Concertionline e tantissime altre.

Hanno scritto di “La musica contemporanea mi butta giù”:

C’è chi dice no agli algoritmi, ai balletti su Tik Tok e ai trend. Mirkoeilcane […] torna a cinque anni dall’ultimo album con un nuovo disco […] e il titolo […] omaggia Franco Battiato […] A garantire per lui ci pensa Daniele Silvestri, che oltre a comparire sul brano Serie B […] ha partecipato attivamente alle registrazioni del disco.
Il Messaggero (ed. nazionale), articolo del 2 novembre 2023

Up patriot to arms. Col pensiero a Franco Battiato e il cuore tra i vicoli di quella Roma che occhieggia dietro un po’ tutte le sue canzoni […].
Il Giorno, intervista a cura di Andrea Spinelli del 25 gennaio 2024

Un disco di cantautorato ironico ed elegante […] Lontano dalle logiche del mercato discografico contemporaneo che vorrebbe la musica dipendente dai social e dai loro tempi d’attenzione ridotti.
SkyTg24, intervista a cura di Fabrizio Basso del 14 novembre 2023

Ci si perde facilmente tra le melodie ben costruite e ricche di tanti riferimenti al cantautorato romano della seconda generazione […] Per Mirko non ci sono mode da seguire o slogan da mettere in piazza per farsi notare, sono sufficienti canzoni impregnate di vita, di colori, e quella speciale sostanza fatta di emozioni, prerogativa solo di pochi.
Rumore, recensione a cura di Simona Ventrella di novembre 2023

Quello che colpisce è la capacità (più volte riconosciuta e premiata) di scrivere e interpretare canzoni nel solco della migliore tradizione cantautoriale
Raropiù, recensione a cura di Tonino Merolli di novembre 2023

Il richiamo al Battiato di UP PATRIOT TO ARMS contenuto nel titolo […] sta a evidenziare una scrittura felicemente fuori dalla contemporaneità, in cui si delinea un paradosso musicale: la vera alternativa, oggi più che mai, sta nel riportare la comunicazione ad una dimensione personale, quasi al racconto confidenziale dei propri pensieri.
Vinile, recensione a cura di Alberto Menenti del 31 gennaio 2024

Una bellissima conferma delle qualità dell’artista che, fra ironia e disincanto, racconta l’amore e critica il razzismo e la paura dell’altro, oltre alla superficialità della musica leggera.
Avvenire, articolo a cura di Angela Calvini del 2 novembre 2023

Affidandosi a un tocco leggero ma mai superficiale, Mirkoeilcane celebra nel titolo la memoria di Franco Battiato, archetipo dell’artista fedele a se stesso e alla propria ricerca musicale. Proprio come Mirkoeilcane, che avulso da ogni diktat dei social o di un’industria che punta più ai numeri che alla qualità non rinuncia alla sua idea di musica.
The Wom, articolo e intervista a cura di Pietro Cerniglia del 6 novembre 2023

12 tracce ironiche ed eleganti in grado di esaltare la scrittura di un artista che nel corso della carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti come il premio della critica “Mia Martini” e quello per il miglior testo “Sergio Bardotti” per il brano “Stiamo tutti bene”, presentato nella sezione Nuove proposte del 68° Festival di Sanremo.
The Parallel Vision, articolo del 7 novembre 2023

Mirkoeilcane col suo “La musica contemporanea mi butta giù” è la sorpresa più bella del 2023 tra gli album degli emergenti e le scoperte
SkyTg24, Miglior album emergente del 2023 del 30 dicembre 2023

Ogni canzone all’interno di questo album si prende il suo spazio per raccontare gli amori, le malinconie, i sogni e i turbamenti di una vita come tante. Il cantautore riassume gli ultimi anni della sua vita, unendo episodi autobiografici ad alcune sottili riflessioni sulla società e celebrando nel titolo la memoria di Franco Battiato.
Allmusicitalia, articolo a cura di Alessandro Genovese dell’8 novembre 2023

Cosa ci vuole per pubblicare un ottimo disco dopo un’opera seconda riuscitissima […]? Sicuramente un talento solido, che non sia (solo) la capacità di azzeccare qualche brano, ma che affondi le radici in anni di creatività ed esperienza live. In secondo luogo, serve essere immersi nella realtà, il non essersi lasciati abbagliare dal mondo dello spettacolo, ma aver mantenuto umiltà e concretezza. […] Il terzo lavoro di Mirko Mancini è il felice figlio di tutto questo.
L’isola che non c’era, recensione a cura di Marika Amoretti del 29 gennaio 2024

Mirkoeilcane sa essere poeta, intimista, introspettivo, sa parlare d’amore, mettersi nei panni delle donne, senza però dimenticare quello che accade attorno a lui. E sempre in modo lieve, ironico, leggero.
Segnali Sonori, articolo a cura di Giuseppe Attardi del 9 novembre 2023

Nell’album, ogni canzone si prende invece il suo spazio, per raccontare gli amori, le malinconie, i sogni e i turbamenti di una vita vissuta come tante. Prendendosi così l’ambizione di rimanere e di non sfumare, regalando e regalandosi un lavoro destinato a rimanere.
Musica361, recensione a cura di Francesco Nuccitelli del 14 novembre 2023

“La musica contemporanea mi butta giù” è un quadro di storie e personaggi delicato, cantato con una malinconia smaccata, molle, che crea immediata empatia. Nonostante la frenesia creativa alle sue spalle ha un equilibrio posato; una serietà che emana, condita da quei tocchi di ironia che servono sempre. Per non essere, anche noi, buttati giù.
Brainstorming culturale, recensione a cura di Maria Flaminia Zacchilli dell’11 novembre 2023

Mirko, in un’epoca di ascolti mordi e fuggi e di streaming, ci regala un disco pensato, che va assaporato con lentezza e in cui i testi la fanno da padroni, raccontando con lucidità e ironia la quotidianità.
Concertionline, recensione a cura di Alessio Gallorini del 3 novembre 2023

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi