ESCE VENERDÌ 10 DICEMBRE “TUTTO DACCAPO” IL NUOVO ALBUM DI GABRIELLA MARTINELLI – LIVE DI PRESENTAZIONE: 8/12 MILANO, 10/12 ROMA

6 Dicembre 2021

ESCE VENERDÌ 10 DICEMBRE

“TUTTO DACCAPO”

IL NUOVO ALBUM DI

GABRIELLA MARTINELLI (Otr Live- Ada Music Italy)

Cd + Digitale

Verrà pubblicato il prossimo 10 dicembre “Tutto Daccapo”, il nuovo album di GABRIELLA MARTINELLI. 

Già vincitrice di Area Sanremo 2019, in gara con Lula al 70° Festival della Canzone Italiana con la canzone “Il gigante d’acciaio” nella categoria Nuove Proposte, è nata a Roma e cresciuta in Puglia ed è un’artista poliedrica in continua evoluzione. Cantautrice e polistrumentista dalle molteplici influenze musicali che s’incontrano in un progetto artistico del tutto originale. 

Negli anni ottiene importanti premi legati alla canzone Italiana, fra cui Musicultura, Premio Bindi, Targa Bigi Barbieri, Premio L’Artista che non c’era. Nel 2013 pubblica il suo album d’esordio “Ricordati di essere felice”, seguito da un secondo disco “La pancia è un cervello col buco” nel 2018.

Ad accompagnare l’uscita, in programma i primi 2 appuntamenti dal vivo previsti l’8 dicembre a Milano e il 10 dicembre a Roma.

LIVE DI PRESENTAZIONE
08/12 – Milano – Palestra Visconti Circolo Arci Bellezza – ore 21.00
10/12 – Roma – Largo Venue – ore 21.00

Il nuovo album racconta di baci e promesse, di viaggi e rinascita, di quadri e bug mediatici. Uno sguardo attento alla realtà, alla società in cui viviamo, mai banale, con tono positivo e la continua voglia di sperimentare e di non fermarsi mai. “Tutto daccapo” è un album fresco, colorato, carico di rock ed elettronica come la pittura in acrilico, altra grande passione della Martinelli, che si presenta con un’immagine completamente nuova e decisamente più glam. 

“Ho trascorso lunghe giornate in studio a cercare il mondo. In “Tutto daccapo” mi sono divertita a sperimentare il più possibile con il sound e la scrittura.Non ho mai amato le classificazioni di genere nella musica come nella vita. Mi presento nelle mie moltitudini e ho voglia di guardare avanti.Il progetto vede collaborazioni per me preziose come quella con Erica Mou nella traccia “Un’altra carezza” e l’incontro con Erriquez della Bandabardò con cui ho scritto “Si può essere felici”’ racconta Gabriella.

L’intera produzione artistica di Tutto Daccapo è stata curata da Simone Privitera, Danusk (Daniele Autore) e Paolo Mazziotti, fatta eccezione di “Dove vivi tu”, arrangiata da Marco Barusso.

Il disco è stato anticipato, lo scorso 26 novembre, dalla pubblicazione del singolo e video “Dove vivi tu”.

Link al video su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=-oKwgYQsGl0

Etichetta: Otr Live

Distribuzione: Ada Music Italy

Ufficio Stampa: Big Time

Produzione realizzata nell’àmbito del programma LAZIOSound di GenerAzioni Giovani e finanziata dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù.

TRACKLIST:

1.     Paranoie

2.     Si può essere felici

3.     Tutto daccapo

4.     Comme ça

5.     Dove vivi tu

6.     Pesci

7.     Un’altra carezza (Feat. Erica Mou)

8.     Culi di gomma

9.     In trappola

10.  Si può essere felici (Feat. Erriquez)

CREDITI ARTISTICI ALBUM

Su tutto il disco (fatta eccezione di “Dove vivi tu”):

Voci, chitarre elettrice e acustiche: Gabriella Martinelli, Andrea Iannicola, Paolo Mazziotti

Basso synth e basso elettrico: Paolo Mazziotti

Synth e tastiere: Paolo Mazziotti e Daniele Autore

Drum Programming: Paolo Mazziotti e Simone Privitera e Daniele Autore

Produzione artistica: Simone Privitera e Danusk. I brani “Tutto Daccapo” e “Pesci” sono state prodotte insieme a Paolo Mazziotti

Mix: Simone Privitera e Danusk

Master: Danusk

“Un’altra carezza”: 

Voci di Gabriella Martinelli e Erica Mou

Bonus track “Si può essere felici”: 

Voci di Gabriella Martinelli e Erriquez 

“Dove vivi tu”:

Voci: Gabriella Martinelli 

chitarra elettrica, basso, synth, drum, produzione artistica di Marco Barusso

Registrato presso Brx studio Milano

Mixato da Marco Barusso

Masterizzato da Marco D’Agostino presso 96khz studio

“TUTTO DACCAPO” – GABRIELLA MARTINELLI – Guida all’ascolto

Paranoie è la traccia con cui si apre il disco, in cui l’artista lascia spazio ad una visione anticonvenzionale della società. Siamo figli di tempi veloci che ci rendono pupazzi con la pelle dura e il cuore a pezzi, canta Gabriella, e il segreto sta nell’avere costantemente sogni da coltivare lontano dalle mode e dai luoghi comuni.

L’ arrangiamento si regge su un giro di basso dominante e una produzione vocale moderna.

Si può essere felici è un inno alla positività. Il testo è stato scritto con Erriquez, noto cantante della Bandabardò, in un pomeriggio d’estate dopo una lunga chiacchierata sul senso delle piccole cose.

“L’incontro con Erriquez”, racconta l’artista, “è avvenuto per caso. Mi ha insegnato moltissimo con i suoi modi gentili e il suo approccio paterno. Mi ha fatto capire quanto sia importante non prendersi mai troppo sul serio e che alle volte rifugiarsi nella leggerezza può aiutare a guardare il mondo con il naso all’insù”.

Tutto daccapo è la title track del disco e racchiude il senso più profondo di un album diretto, ben curato e senza grandi retoriche, in cui c’è un evidente ed innegabile ricerca continua del nuovo. Gabriella ci racconta la vita veramente, figlia di una generazione precaria ma innamorata del bello. Un mondo fatto di idee e di immagini a colori, dal sapore estivo e il sound coinvolgente.

Comme ça ha un’anima minimal e il ritmo deciso. Rimanda a viaggi nel cuore della Francia, a baci sotto la pioggia e momenti in cui il tempo sembra fermarsi. Gabriella ha vissuto un periodo della sua vita da busker in giro per il mondo e le sue canzoni sono sempre ricche di contaminazione.

Dove vivi tu è il primo singolo ad anticipare l’album. Parla di amore incondizionato, un viaggio da intraprendere senza farsi troppe domande. Una rinascita dell’artista a volume alto, carica di coraggio e consapevolezze.

Pesci è la traccia in cui emerge l’anima più rock di Gabriella che grida il tormento di chi si sente in gabbia rispetto al fluire degli eventi. Il sound internazionale richiama quello di artisti come St. Vincent, Meg Myers, i Muse.

Un’altra carezza è l’incontro di due anime molto vicine ma diverse che condividono il tempo, i fantasmi e le speranze “mentre tutto passa e quel che resta è un’altra carezza”. “Ho invitato Erica Mou a partecipare per l’affetto che ci lega e perché convinta che la sua vocalità straordinaria possa aggiungere valore al brano.” dice Gabriella.

Culi di gomma è una riflessione sull’amore impolverato, sull’apatia che addormenta i sentimenti; un manifesto sociale che la Martinelli racconta senza inibizioni.

In trappola è il disegno di un rapporto viscerale, la narrazione di un atto sessuale, una dichiarazione d’amore dal sound senza compromessi. Sono caratterizzanti le chitarre noise e il drumming epico.

Il disco si chiude con un omaggio chitarra e voce a Erriquez. Si tratta di una versione demo del brano “Si può essere felici”, tenuta volutamente grezza per conservarne l’autenticità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi