Al via la XXVI edizione del FESTIVAL ABBABULA, dal 26 luglio al 22 agosto 2024

9 Luglio 2024

Prenderà il via il 26 luglio la 26ª edizione del Festival Abbabula, che si svolgerà tra le città di Sassari e Alghero e vedrà la partecipazione di grandi nomi nazionali e internazionali, tra cui CCCP – Fedeli alla linea, Elio e le Storie Tese, Tony Hadley, Daniele Silvestri, Diodato, Daniela Pes, Davide Toffolo & Arrogalla, Arianna Porcelli Safonov, Lauryyn e Casadilego. 

Il Festival Abbabula è organizzato dalla cooperativa Le Ragazze Terribili, un’impresa culturale tutta al femminile che da oltre 30 anni lavora nel territorio, realizzando progetti, eventi e rassegne che promuovono arte, cultura, musica, portando in Sardegna il meglio della scena nazionale e dando spazio ai nuovi talenti locali, in un incontro sempre culturalmente fertile e valorizzante. 

Il 26 luglio sarà il turno di “Fior De Limone”, l’omaggio a Gabriella Ferri curato da Silvia Pilia, Carlo Doneddu e Federico Marras Perantoni, seguito il 29 luglio da Diodato, vincitore del David di Donatello 2024 come Miglior canzone originale e Targa Tenco 2024 per la Miglior canzone, con uno dei sette concerti previsti dal tour “Ho acceso un fuoco”. 

Il 30 luglio si terrà l’anteprima nazionale di “Il rito delle Pinturas a Bolu” di Davide Toffolo Arrogalla, inedita performance audiovisiva sulla fauna della Sardegna. A grande richiesta, il 31 luglio gli Elio e le storie tese torneranno in Sardegna con lo spettacolo “Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo”. 

Il 1° agosto si esibirà Daniela Pes, Targa Tenco 2023 per la Miglior opera prima: nata in Gallura nel 1992, utilizza la voce come strumento cantando in una lingua unica che combina antiche parole galluresi, frammenti di termini italiani e vocaboli inventati. La serata sarà aperta della talentuosa cantante salentina Lauryyn e si concluderà con un dj set techno e techouse, rigorosamente in vinile, della tempiese Rora Nagasaky, all’anagrafe Laura Luzzu. 

Il 2 agosto Casadilego aprirà il concerto di Daniele Silvestri, cantautore e storico amico del festival, in tour con la versione estiva, più intima e acustica, dello spettacolo “Il cantastorie recidivo”, con cui ripercorre non solo la sua carriera, ma 30 anni di storia della società italiana. 

Unica data in Sardegna per i CCCP, dopo la loro inaspettata reunion, il 3 agosto all’anfiteatro Ivan Graziani di Alghero. 

Appuntamento il 5 agosto con Arianna Porcelli Safonov e lo spettacolo “Omeophonie”, otto favole omeopatiche per curare le criticità del mondo contemporaneo. Con lei, sul palco, i musicisti Renato Cantini e Michele Staino. 

Il festival si concluderà il 22 agosto con Tony Hadley e il suo Show “Mad About You”, accompagnato dalla fedele The Fabulous TH Band. 

L’edizione 2024 di Abbabula  organizzata in collaborazione con Shining Production e con Roble Factory  si inserisce nel cartellone dell’Alguer Summer Festival. Abbabula è organizzato grazie al contributo del Ministero per i Beni e Attività Culturali, dell’Assessorato della Cultura e quello del Turismo della Regione Sardegna, della Fondazione di Sardegnadella Fondazione Alghero e con il patrocinio del Comune di Alghero. 

I biglietti per gli eventi del Festival Abbabula sono disponibili nella sede della cooperativa Le Ragazze Terribili, in via Roma 144 a Sassari, dove sarà possibile utilizzare 18app, presso l’Atelier#3 in via Carlo Alberto 84 ad Alghero, e nelle biglietterie del circuito TicketOne, Ticketmaster e Box Office 

È attiva la info-line 079278275 e la mail info@leragazzeterribili.com.

PROGRAMMA FESTIVAL 
ABBABULA – 26^ edizione 

Padiglione Tavolara | Sassari 
26 luglio – FIOR DE LIMONE – Omaggio a Gabriella Ferri a cura di SILVIA PILIA, CARLO DONEDDU e FEDERICO MARRAS PERANTONI 

Lo Quarter | Alghero 
29 luglio – DIODATO – Ho acceso un fuoco 

Padiglione Tavolara | Sassari 
30 luglio – IL RITO DELLE PINTURAS A BOLU  
performance audiovisiva sulla fauna della Sardegna con Davide Toffolo e Arrogalla   

Anfiteatro Ivan Graziani | Alghero 
31 luglio – ELIO & LE STORIE TESE – Mi resta solo un dente e cerco di riavvitarlo 

Lo Quarter | Alghero 
1° agosto – DANIELA PES – Opening: LAURYYN – Closing: RORA NAGASAKY 
2 agosto – DANIELE SILVESTRI – Il Cantastorie Recidivo – Opening: CASADILEGO 

Anfiteatro Ivan Graziani | Alghero 
3 agosto – CCCP – Fedeli alla linea – Tour In FEDELTÀ la LINEA c’è 

Lo Quarter | Alghero 
5 agosto – ARIANNA PORCELLI SAFONOV- “Omeophonie” 
“Appuntamento Extra” del festival Abbabula 2024 in collaborazione con Mister Wolf Events 

Anfiteatro Ivan Graziani | Alghero 
22 agosto – TONY HADLEY – Mad About You 

LE RAGAZZE TERRIBILI: DA OLTRE 35 ANNI EVENTI SUL TERRITORIO 

È un’impresa culturale al femminile, un gruppo che lavora insieme da oltre 35 anni e che ha saputo trasformare il proprio sogno in un’esperienza professionale solida e di successo. 

Le Ragazze Terribili promuovono e valorizzano il territorio in cui operano, la Regione Sardegna, con la quale hanno instaurato un dialogo costante finalizzato a recepirne le tendenze, le istanze e i talenti. 

Si occupano di organizzare eventi nel loro complesso, a partire dalla loro ideazione, progettazione e pianificazione fino alla messa in opera e realizzazione finale. 

Dal 1996 curano la direzione artistica e l’organizzazione del Festival Abbabula, il più importante evento in Sardegna dedicato alla musica e alle parole d’autore che in 25 anni ha portato a Sassari il meglio della scena musicale nazionale ed internazionale. 

Curano inoltre l’organizzazione del festival letterario Fino A Leggermi Matto – musica tra le pagine.  

Investono risorse ed impegno nella realizzazione di produzioni originali, spettacoli di musica, danza e teatro, progetti musicali e cortometraggi, nati e realizzati dall’incontro di realtà artistiche del territorio. Credono infatti nel valore dell’incontro e del confronto, nella nascita di sinergie tra artisti ed operatori, nell’importanza del fare sistema per la realizzazione di prodotti originali e di qualità. 

CONTATTI 
www.leragazzeterribili.com 
www.festivalabbabula.com 

Organizzazione e Direzione Artistica: Le Ragazze Terribili 
Per info e biglietti – Tel. 079.278275 – info@leragazzeterribili.com  

Ufficio Stampa – BIG TIME  
CLAUDIA FELICI 329/9433329  
FABIO TIRIEMMI 329/9433332  
pressoff@bigtimeweb.it 
www.bigtimeweb.it 

BIOGRAFIE ARTISTI 

“Fior De Limone”: un omaggio a Gabriella Ferri nel suo ottantesimo compleanno. Un concerto spettacolo fatto di musiche, immagini, racconti, che propone al pubblico un dialogo aperto, un’occasione di incontro con l’artista ed il suo mondo, senza nessuna prosopopea, ma piuttosto un’esperienza circolare, un “spazio-tempo” in cui ognuno si possa sentire protagonista.  

Diodato: Antonio Diodato, conosciuto semplicemente come Diodato (Aosta, 30 agosto 1981), è un cantautore italiano, vincitore del Festival di Sanremo 2020 con il brano “Fai rumore”, anche premio della sala stampa Lucio Dalla e della critica Mia Martini. Tornato al festival della canzone italiana anche nel 2024 con il brano “Ti muovi”, Disco d’Oro, il suo singolo “La mia terra”, presente nel film “Palazzina Laf” di Michele Riondino, ha vinto il Ciak D’Oro e, nel 2024, il David di Donatello come Miglior canzone originale e la Targa per la Miglior canzone. 

Davide Toffolo: nato a Pordenone, è uno tra i maggiori autori contemporanei. Ha contribuito al rinnovamento della scena fumettistica italiana. Tra i suoi libri più noti, “Carnera”, “Pasolini”, “Il Re Bianco” e “Il Cammino della Cumbia”. La sua produzione più recente è indirizzata verso il romanzo grafico. Creatore della serie “Cinque Allegri Ragazzi Morti”, è molto conosciuto come voce e chitarra della band indie Tre Allegri Ragazzi Morti, in un cortocircuito univo di musica e fumetto. La sua immagine pubblica è una maschera a forma di teschio. 

Francesco Medda “Arrogalla”: produttore elettronico e live performer nato a Quartu Sant’Elena nel 1981. Dal 2003 porta avanti Arrogalla, progetto dub che trae ispirazione dalle tradizioni della Sardegna e dai suoi ambienti e paesaggi. È il fondatore della netlabel Mime e il co-fondatore dei progetti Malasorti, Baska e Bentesoi. Ha suonato in tutta Europa e ha pubblicato dischi, ep, singoli e remix per etichette nazionali e internazionali. Si occupa di paesaggi sonori. Collabora con il mondo del teatro, del video, della fotografia e della danza 

Elio e le storie tese: gruppo musicale italiano nato a Milano nel 1980 su iniziativa di Stefano Belisari (meglio noto come Elio). Già noto da tempo nel circuito del cabaret, il gruppo ha raggiunto il grande pubblico nel 1996 grazie a un secondo posto al Festival di Sanremo (con “La terra dei cachi”), per poi consolidare il successo partecipando a trasmissioni televisive quali Mai dire gol e Zelig. Gli Elio e le storie tese si distinguono per i loro testi dall’umorismo pungente e per la loro capacità di mescolare generi musicali differenti, come il rock, il pop, il funk, il jazz e la musica classica, anche all’interno della stessa canzone. 

Daniela Pes: vincitrice nel 2017 del prestigioso premio Andrea Parodi, dei premi Nuovoimaie (2017 e 2018) e SIAE miglior musica nell’ambito di Musicultura, Daniela Pes è tra le personalità più interessanti della scena attuale. Targa Tenco come Miglior Opera Prima nel 2023. Classe 1992, nata in Gallura, utilizza la voce come strumento cantando in una lingua unica che combina antiche parole galluresi, frammenti di termini italiani e vocaboli inventati. 

Lauryyn: giovane cantante e autrice classe 2000, ha saputo conquistare l’attenzione del pubblico e dei media per le atmosfere oniriche del suo ep d’esordio “Intro”, composto da brani profondi e contemporanei, mescolando varie influenze musicali come R&B, jazz, Neo Soul, elettronica sperimentale. Il suo primo lavoro discografico è stato presentato su importanti palchi come quelli del Mi ami Festival di Milano, Tagghiate Urban Fest di Lecce, Auditorium Parco della Musica di Roma nella rassegna Retape. Due suoi brani, “Liar” e “Mi piace”, sono stati inseriti nella colonna sonora della sesta stagione della serie Skam Italia (Netflix). 

Daniele Silvestri: artista versatile, spazia tra scrittura, teatro, musical e cinema. Le sue partecipazioni a festival hanno lasciato il segno, grazie all’ impronta che le contraddistingue: mai sopra le righe, ma sempre sorprendenti. I tantissimi riconoscimenti ricevuti (Premio Tenco, David di Donatello, Recanati, Amnesty Italia, Grinzane-Cavour, Carosone per citarne alcuni) confermano la sua tensione verso l’altro, la sua attenzione al presente e all’azione solidale. Nascono così i numerosi progetti con e per diverse Onlus: Movimondo in Mozambico, Agende Rosse, CUAMM, Every Child is my Child tra le altre. I suoi testi sono spesso acrobazie linguistiche balzate fuori dagli otto album in studio: un gioco e un talento, tradizione e impegno civile, che ne fanno uno dei cantautori italiani più studiati dal punto di vista letterario. 

Casadilego: Elisa Coclite (2003), è una cantautrice e polistrumentista italiana, nota per aver vinto la quattordicesima stagione del talent show italiano X Factor. Nelle sue canzoni fonde pop, indie e folk. Il suo nome d’arte significa letteralmente Lego-House, dall’omonima canzone di Ed Sheeran. 

CCCP – Fedeli alla linea: gruppo punk rock italiano attivo dal 1982 al 1990, fondato da Giovanni Lindo Ferretti (voce) e Massimo Zamboni (chitarra). Riconosciuti come una delle formazioni più significative e influenti nella scena musicale europea degli anni Ottanta, i CCCP hanno ridefinito la struttura della forma-canzone, ispirando le generazioni successive di artisti nel panorama del punk rock e del rock alternativo italiano ed europeo. Il gruppo ha iniziato il proprio percorso musicale a Berlino, muovendosi nella scena underground locale. A trentatré anni dallo scioglimento e a quarant’anni dalla fondazione, tornano sul palco per un concerto evento. 

“Omeophonie” di Arianna Porcelli Safonov: otto radiografie ciniche di persone che non vorremmo mai essere, impreziosite dalle musiche dal vivo di Renato Cantini e Michele Staino. Jazz e sintesi incontrano otto mini-film inediti, tutti da immaginare senza toccare. Le Omeophonie sono fiabe per adulti in cui la morale risorge dalla sofferenza altrui, quando diviene selvaggia, quando si libera dal senso civico. Si ride, si rabbrividisce.  

Tony Hadley: cantante britannico pop, soul e swing dalla voce potente e distintiva, è l’ex frontman della band pop/new romantic Spandau Ballet, uno dei simboli della scena musicale degli anni ’80. Nato il 2 giugno 1960 a Londra, Hadley ha raggiunto la fama internazionale con successi come “True,” “Gold,” e “Through the Barricades”. Dopo lo scioglimento della band nel 1990, Hadley ha avviato una carriera solista, pubblicando diversi album e continuando a esibirsi dal vivo. Oltre alla musica, ha partecipato a vari programmi televisivi e radiofonici, consolidando ulteriormente la sua presenza nel mondo dello spettacolo. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi